LE VOSTRE RICERCHE

La Danimarca

 

 

 

Caratteristiche generali

 

w       Confini: a Ovest e a Nord è circondata dal Mare del Nord  a est con il Mar Baltico, e a Sud con la Germania. 

w       Superficie: La superficie è di  appena 43.094  Km²

w       La superficie è maggiore o minore di quella dell’ Italia? La superficie della Danimarca è minore di quella Italiana perché quella dell’ Italia è di 301.277 Km²

w       Popolazione: 5.275.000

w       La popolazione è maggiore o minore di quella dell’Italia? La popolazione è minore di quella Italiana perché l’ Italia ha una popolazione di 57.850.000

w       Densità: La densità è di 121 abitanti per Km²

w       La densità della popolazione è maggiore o minore di quella dell’ Italia? La densità della Danimarca è minore di quella Italiana.

 

Ordinamento politico e caratteristiche umane

 

w       Forma di governo: Monarchia costituzionale

w       Capitale: Copenaghen

w       Altre città importanti: Roskilde, Alborg, Svendborg, Esbjerg.

w       Moneta ufficiale: corona danese

w       Lingua ufficiale: danese

w       Religione principale: la maggior parte dei danesi  professa la religione protestante

 

 Regione climatica

 

w       Clima: è influenzato dall’Oceano e dalle masse d’aria umida che da esso provengono; le precipitazioni sono pertanto abbondanti soprattutto nel versante occidentale che è battuto anche da forti venti. 

 

Elementi fisici del territorio

 

Il territorio della Danimarca è completamente pianeggiante e percorso da brevi fiumi. Le coste hanno uno sviluppo di circa 7000 Km.

 

w       Mari: La Danimarca è  bagnata dal Mare del Nord e dal Mar Baltico

w       Idrografia: I fiumi danesi, a causa della forma lunga e stretta del territorio e per la mancanza di dislivelli, tendono a impaludarsi e a formare dei laghi. Il più importante è il fiume Gudena di 158 Km.

w       Rilievi: la Danimarca è completamente priva sia di montagne che di colline. Il suo territorio fu spianato dall’ultima grande glaciazione.

w       Pianure: il territorio è completamete pianeggiante.

w        Ambienti naturali, flora fauna: Poiché la Danimarca è situata nel punto di passaggio dalla zona climatica dell'Europa settentrionale a quella dell’Europa centrale, essa presenta la tipica vegetazione propria di quest'area geografica, caratterizzata da estese foreste di latifoglie spontanee, composte in particolare da querce, faggi, olmi e tigli. Tuttavia la graduale conversione del suolo in terreno agricolo ha provocato una vistosa diminuzione delle aree occupate dalle foreste, ridotte al 10% circa del territorio. Alla flora spontanea del luogo appartiene anche la vegetazione delle dune e delle brughiere. La flora di Bomholm si differenzia per diversi aspetti da quella del resto della Danimarca. Esiste un certo numero di specie di piante che si possono trovare solo su quest’isola o che vi sono molto più diffuse rispetto al resto del Paese. Prova delle caratteristiche quasi mediterranee dell'isola è soprattutto la presenza dell'anemone.


beccaccia.jpg (27340 byte)Fauna
A causa dei massicci insediamenti e della coltivazione intensiva del terreno, il patrimonio faunistico è stato notevolmente depauperato. Oltre ai cervi, vivono nella foresta lepri, conigli selvatici e piccoli rapaci. Il variegato mondo degli uccelli comprende più di 300 specie. Sulla costa sono presenti soprattutto gli uccelli litorali e quelli acquatici. Le foche, che fino a poco tempo fa vivevano in branchi numerosi sono minacciate di estinzione. Nel 1988, per cause che restano tuttora oscure, è scomparso 1'85% degli esemplari presenti nel Paese. Resta da chiedersi se sopravvivrà un numero di animali sufficiente a permettere la rigenerazione delle specie. 

Risorse naturali

 

Come possiamo notare, l’agricoltura è diffusa in maniera abbastanza uniforme su tutto il territorio; verso occidente prevalgono gli allevamenti, a est le coltivazioni

w       Fonti d’energia: il paese possiede giacimenti di petrolio e di gas naturali nel mare del Nord. Sono meno ricchi di quelli inglesi e norvegesi, ma forniscono una parte cospicua del fabbisogno di energia.

 

Da Alessandra e Giorgia per il WL