LE VOSTRE RICERCHE

 LA CARTA

 

CENNI STORICI

Uno dei primi supporti per la scrittura che precedettero la carta fu il Papiro, che nacque sulle rive del Nilo ed è una pianta fatta di alti fusti. 
La carta veniva ottenuta già verso il 3500 a.C. in Egitto incrociando le strisce ricavate dal fusto della omonima pianta. Le sostanze collanti della pianta servivano a tenere insieme il tutto. 
La carta venne realizzata in Cina verso il 105 d.C. da T’sai Lun , dignitario del Celeste Impero, che riuscì ad ottenere fogli lisci e sottili da una speciale imposta di fibre ricavate dal gelso e dal bambù. T’sai Lun osservò il formarsi di un sottile strato di piccole fibre sul pelo dell’acqua, dopo il lavaggio di stracci particolarmente logori da parte delle donne cinesi al fiume. Raccolse lo strato che si era formato in un’ansa del fiume, ai suoi piedi e lo mise ad asciugare al sole. Ben presto l’impasto raccolto divenne consistente e bianco e T’ sai Lun ebbe l’idea di scriverci sopra. 
Solo verso il 750 d.C. la fabbricazione della carta arrivò in Occidente in seguito ad una guerra fra cinesi ed arabi : fabbricanti di carta. 
Verso il 1000 la produzione si affacciò in Egitto e con essa scomparve la produzione del papiro. 
Si crearono centri di produzione ovunque vi fosse acqua per far girare le macchine cosicchè sul finire del Medioevo l’Italia divenne il paese europeo dove se ne produceva la maggior quantità.
 

 

 

 Da Federica per il WL