Il Signore degli Anelli,
di J.R.R. Tolkien,
Rusconi Editore .

La trama: Tutto inizia quando Bilbo Baggins, il protagonista di Lo Hobbit, sparisce misteriosamente durante la sua festa di compleanno lasciando come unico erede il giovane cugino Frodo. Giorni bui e spaventosi si preparano per la Terra di Mezzo e Frodo, accompagnato da alcuni fidati amici, dovrà partire per scoprire come mai alcuni terrificanti personaggi si stiano interessando al misterioso anello ricevuto in eredità. Scoprirà così che Sauron, il Signore del Terrore, antico padrone dell'anello, è sulle sue tracce e rivuole ad ogni costo ciò che gli apparteneva. L'anello infatti, lo renderebbe invincibile. L'unico modo per fermarlo è di distruggere l'anello, gettandolo nel Vulcano dove era stato forgiato, proprio nel centro della fortezza del nemico. Frodo partirà per la sua impresa disperata, ma altri, uomini, stregoni, nani, elfi, creature antiche e misteriose, faranno di tutto per aiutarlo od ostacolarlo nel suo cammino. Alla fine, niente sarà più come prima.

La frase famosa: "Galdalf guardò l'anello alla luce. senbrava fatto di oro puro e solido. 'Ci vedi scritto nulla?', chiese. 'No', rispose Frodo. 'Non c'è assolutamente niente. E' del tutto liscio e non troverai nè un graffio nè un punto logoro'.
'Ebbene, osserva attentamente!', e lo stregone lo lanciò all'improvviso nel mezzo dei tizzoni incandescenti del camino, con sommo stupore e rammarico di Frodo, che con un grido si slanciò per afferrare le molle; ma Gandalf lo trattenne.
'Fermo!', ordinò con timbro severo, lanciando una rapida occhiata a Frodo da sotto le setolose sopracciglia...."

Giudizio di Maestramica: Trilogia che rappresenta il capolavoro dell'autore. Personaggi fantastici, avventure mozzafiato, contrapposizione tra Bene e Male... Da leggere con grande attenzione per la complessità della vicenda che intreccia i destini di numerosissimi personaggi che fanno da sfondo e contrapposizione al viaggio del piccolo Frodo verso un destino che sembra senza speranza. Semplicemente bellissimo.

Età consigliata: dai 12 ai 99 anni