Da terra delle sirene a città d'Europa,
storia di Napoli,
di Valeria del Vasto e Lucio Vaccarella,
L'isola dei ragazzi Edizioni

La trama: è la storia di Napoli raccontata partendo dai primi insediamenti ai giorni nostri.
Intrighi, alleanze che coinvolgono tutta le penisola italiana e gli stati vicini,
primi tra tutti Spagna, Francia ed Austria, fanno sembrare il libro un romanzo
ed invece è la storia vera e propria.

La frase famosa: "…Secondo alcune antiche testimonianze tra cui quelle di Plinio, di Svetonio e di Lutazio Catulo, fu dato il nome di Partenope al luogo dove, secondo gli antichhi racconti mitologici, era andata a morire la sirena che portava quel nome. Il culto delle sirene era tipico di alcune località della magna Grecia: secondo la leggenda infatti, Partenope, figlia di Acheloo, si sarebbe uccisa perchè Ulisse non si era lasciato ammaliare dal suo canto, ed il suo corpo sarebbe stato portato dal mare sulle rive del luogo dove, in suo onore, fu poi fondata la città... "

Giudizio di Maestramica: Storia di Napoli, ma non solo per Napoli. Storia per ragazzi, ma non solo per ragazzi. Questo testo è scritto con accuratezza storica per coloro che vogliono conoscere la storia del Sud dell'Italia in particolare, ma anche dell'Italia intera a cui le vicissitudini di Napoli sono state sempre e comunque intrecciate.
Ogni piccolo brano è chiaramente illustrato da disegni esplicativi che chiariscono il concetto principale e rendono il racconto più piacevole e mai noioso.
Consigliato per chi vuol conoscere la propria città, ma anche per chi, come chi scrive, vive lontano centinaia di chilometri, ma ama le "avventure" ed i personaggi veri.

Età consigliata: dai 10 ai 14 anni e più