Eliot un amico a quattro zampe
di Zietta Liù jr.,
L'isola dei ragazzi Edizioni

La trama: Eliot è un cucciolo di Yorkshire che racconta le avventure capitategli nel suo primo anno di vita. E' un cagnolino molto curioso, ma anche tenero e riflessivo. Molto spesso esprime i suoi pensieri sull'amicizia, l'amore, la libertà, la fedeltà, la morte di un amico, la crescita fisica, ecc.., il tutto in forma simpatica e spiritosa.

La frase famosa: "…Io voglio bene agli uomini, forse perchè tra quelli c'è anche LEI, ma penso che non sarà sufficiente la mia vita per penetrare a fondo dentro certe cose che fanno loro e che non condivido. D'altronde, come dice sempre nonno Charlie, una grande virtù è la TOLLERANZA, la tolleranza non so che vuol dire, però credo che sia quando vorresti mordere qualcuno e conti fino a tre prima di farlo..."

Giudizio di Maestramica: Spunto molto interessante, apprezzabile sicuramente da chi si è sempre chiesto che cosa pensano i cani. Alcuni passi però, troppo "filosofeggianti" o "privati" rischiano di scoraggiare i lettori troppo giovani o poco portati per riflessioni "importanti".
Simpatica l'idea di sottolineare con caratteri di stampa diversi alcune parole o concetti ricorrenti; un tocco di colore, però, avrebbe  reso più attraente l'impostazione della pagina che, ad una prima occhiata, risulta troppo "piena".

Età consigliata: dagli 11 ai 14 anni