Iniziative per Educatori
 
 

Mondadori Multicenter

Via Marghera, 28 - Milano

Info 02 48047401 – Ingresso libero

 

GIOVEDI’ 12 MAGGIO ALLE ORE 18.30

SPAZIO EVENTI – 2° PIANO

LIBRO

 

Francesco Marinozzi presenta il libro “Lo schermo del quotidiano” Effatà Editrice

 

La pedagogia occulta della televisione

La televisione è, oggi più che mai, un linguaggio spettacolare, una simulazione volta a mettere in scena la vita: l'ordinario, il consueto, il quotidiano, presentato come tale. Nel tentativo di avvicinarsi allo spettatore, dunque, il broadcaster parla con il linguaggio dell'esistenza, cioè porta, riproduce e fa rivivere la vita di tutti i giorni. È questo lo spettacolo nella televisione contemporanea, né più né meno che una "simulazione della quotidianità". La tv tende a diventare uno strumento di puro intrattenimento, pienamente e felicemente inserito in un regime di concorrenza, in un regime, cioè, dove quasi ogni mezzo è lecito per "rosicare" ascolti all'avversario, dove il divertire dev'essere un servizio a portata di mano, un servizio accessibile in qualunque momento della giornata. Il testo analizza le caratteristiche attuali del medium televisivo a confronto con la tv delle origini, segnata da un forte intento pedagogico. E suggerisce allo spettatore chiavi di lettura e interpretazioni per un utilizzo critico del mezzo.

 

Introduce il Dr. Davide dall’Ombra docente di Critica dell’Arte presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

 

 
 
 
 

"Cari amici, ci stiamo occupando, in collaborazione con una ONLUS (Figlipersempre) di divulgare il libro " Nel Nome dei Figli"   scritto dal Dott Vittorio Vezzetti   Pediatra di Angera (VA).
Il testo affronta i problemi dell´infanzia e della crisi familiare nella società e nei  tribunali italiani.

Vi  segnaliamo che per la sua grande valenza sociale il testo (come riportato sul sito www.nelnomedeifigli.it che vi prego di visionare attentamente) ha già ricevuto in soli 120 giorni i patrocini delle province di Milano, Lecce, Foggia, Lucca, Arezzo e dei Comuni di Milano, Parma, Alessandria, Lecce, Capannori, Arezzo, Sansepolcro, Trezzano, Luino, Vedano Olona,Canicattì, Oristano, Cagliari, Laveno Mombello e Invorio, oltre alla richiesta del patrocinio del comune di Udine e tantissime lusinghiere recensioni.

In molte scuole del varesotto è stato acquistato come elemento formativo del corpo docente (finora 500 copie –sul totale attuale di 4500-  vendute attraverso il canale scolastico: Istituti Omnicomprensivi Bertacchi, Galilei, Tommaseo, Aldo Moro di Busto Arsizio e De Amicis di Gallarate).

Anche il mondo cattolico, che ha visto nel testo un monito contro la talora troppo facile rottura della famiglia, lo sta aiutando in questa battaglia: la rivista PUNTO FAMIGLIA ha già recensito in modo lusinghiero il libro.

 

A Parma la presentazione è avvenuta in Santa Croce al termine della Messa con l’aiuto riservato ma forte della Diocesi di Parma.

A Lecce la presentazione più bella ha richiamato 200 persone nell'oratorio di Giorgiliorio grazie alla solerzia del parroco.

A Varese il libro è stato presentato al raduno di Famiglie separate cristiane alla presenza del teologo Don Aristide Fumagalli.

Ad Arezzo ha partecipato alla presentazione Mons. Giovacchino Dallara.

 

Molteplici collaborazioni sono state avviate con importanti associazioni onlus che tutelano i disabili e le fragilità sociale attraverso vendite di beneficenza: Fondazione Davide, Fondazione Ariel, AIAS Busto Arsizio, Tuseimiofiglio onlus, Il Piccolo Principe con sede anche a Gorizia ecc.

Credo che possano esserci dei mezzi per aiutarci a diffondere il nostro messaggio che vuole cambiare una cultura della genitorialità

.

Grazie di tutto vi chiediamo gentilmente e con la massima fiducia, di contattarCi (o lo stesso Vittorio Vezzetti, in cc alla mail ).

 

PRESENTAZIONE AD UDINE IL GIORNO VENERDI' 10 GIUGNO 2011 PRESSO LA V° CIRCOSCRIZIONE DI CUSSIGNACCO IN VIA VENETO 164 (www.gesifonlus.org)

 

Coi migliori saluti,

 

SEGRETERIA FIGLIPERSEMPRE"

info@figlipersempre.com

 

 SEGRETERIA Genitori Separati Insieme per i Figli

info@gesifonlus.org

 

SEGRETERIA LADDES FAMILY

laddesfamily@interfree.it

 

SEGRETERIA ZYME

segreteria@zyme.org

 

SEGRETERIA ADIANTUM FVG

adiantum.fvg@adiantum.it

 
 
 
NELLE SCUOLE PER EDUCARE ALLA SOLIDARIETÀ E ALLA COOPERAZIONE 

Rendere bambini e ragazzi più consapevoli di come vivono i loro coetanei nei Paesi più poveri, 
creare ponti di solidarietà tra Nord e Sud del mondo, insegnare il valore della cooperazione.
La Fondazione “aiutare i bambini” presenta per il terzo anno il suo “Progetto Scuole” 


Milano, 8 settembre 2010. È importante che i nostri ragazzi sappiano di più su come vivono i loro coetanei nei Paesi più poveri? 
Cosa pensano della cooperazione allo sviluppo? Conoscere fa crescere nei giovani la voglia di solidarietà? 
Risponde di sì la Fondazione “aiutare i bambini”, che per il terzo anno consecutivo lancia il suo “Progetto Scuole”. 
E a giudicare dai risultati raggiunti fino ad ora, risponde di sì anche il mondo dell’istruzione: più di 250 tra scuole elementari, 
medie e superiori in tutta Italia si sono già fatte coinvolgere nell’iniziativa, sperimentandone il valore educativo. 

“Il nostro obiettivo - spiega Alessia Gilardo, Responsabile del “Progetto Scuole” per la Fondazione “aiutare i bambini” 
- è quello di stimolare l’attenzione e la curiosità dei bambini e dei ragazzi, secondo un approccio basato sull’ascolto e la partecipazione. 
Per questo abbiamo realizzato dei kit su supporto digitale e cartaceo con foto, video, cartine geografiche, favole e racconti che gli 
insegnanti possono utilizzare in aula in maniera autonoma”.

Molto importanti anche le testimonianze dirette. Ogni anno infatti più di 50 volontari di “aiutare i bambini”, spesso giovani, vanno a visitare 
i progetti di accoglienza, istruzione, assistenza sanitaria che la Fondazione sostiene in Africa, Asia e America Latina. 
Al rientro molti di loro sono entusiasti di raccontare quello che hanno visto e vissuto, e quanto si può fare per i bambini che vivono in condizioni 
di povertà, disagio, sfruttamento. “Gli incontri-testimonianza che organizziamo nelle scuole con i nostri volontari rientrati da un viaggio di 
solidarietà all’estero - prosegue Alessia Gilardo - hanno sempre molto successo. Bambini e ragazzi restano molto colpiti e sono felici di poter 
dialogare con chi è stato in contesti difficili e tanto diversi dal loro”.

La proposta di “aiutare i bambini” comprende anche mostre fotografiche, scambio di disegni tra bambini in Italia e bambini nel mondo, feste e 
incontri di sensibilizzazione. Possono aderire non solo le scuole, ma anche centri di aggregazione giovanile, oratori, associazioni, gruppi d’incontro, 
biblioteche. Quest’anno poi ci sono due importanti novità per le scuole di Milano e provincia. “Grazie ad una collaborazione con il Museo di Fotografia 
Contemporanea e con l’esperto di comunicazione sociale Alberto Accettura – conclude Alessia Gilardo – proponiamo agli istituti superiori il corso 
“Fotografia ed Educazione allo Sviluppo”, articolato in quattro incontri e completamente gratuito. Nelle scuole elementari e medie invece, grazie alla 
collaborazione con il coro CrescerCantando portiamo in aula canti popolari tipici di alcune aree del mondo, stimolando i bambini a una conoscenza “diretta” di culture lontane”. 

La descrizione dettagliata di tutte le proposte del “Progetto Scuole” è consultabile alla pagina www.aiutareibambini.it/scuole . 
Per richiedere i kit e per maggiori informazioni si può contattare direttamente la Responsabile: 
Alessia Gilardo, tel. 02 70.60.35.30, alessia.gilardo@aiutareibambini.it .


“aiutare i bambini” è una Fondazione laica e indipendente, nata nel 2000 per aiutare e sostenere bambini poveri, ammalati, senza istruzione, 
sfruttati ed emarginati, con la realizzazione di progetti sanitari, di educazione, di emergenza, di accoglienza e di adozione a distanza. 
In nove anni di attività, "aiutare i bambini" ha sostenuto più di 650.000 bambini, finanziando oltre 670 progetti di aiuto in 67 Paesi del mondo.

Fondazione “aiutare i bambini” Onlus - Via Ronchi, 17 20134 Milano 
www.aiutareibambini.it  - Per donazioni: tel. 02 70.60.35.30, c/c postale 17252206

 

Lupo&SoleEdizioni

presenta:

“ETULETO”, IL MENSILE PER BAMBINI

COSA È “ETULETO”:

ETULETO è un mensile per bambini dagli 0 agli 8/10 anni.

Raccoglie in sé tutto ciò che riguarda l'immaginario infantile.

Lo fa attraverso fiabe, racconti, filastrocche e canzoncine raccolte in tutto il mondo.
Le illustrazioni delle fiabe sono presentate sempre a pagina doppia, così da
permettere anche ai più piccoli che non sono in grado di leggere di farsi coinvolgere
dal racconto. Lo stile dell'illustrazione si rifà alla tradizione di provenienza e/o ai
contenuti. TUTTI I TESTI che si rivolgono al bambino sono in stampatello maiuscolo per
permettere anche a chi abbia appena iniziato a leggere una più facile fruizione dei
contenuti. Le fiabe sono l'argomento principale di ETULETO e occuperanno pertanto la
maggioranza delle pagine.

Lo fa con particolare riguardo alla tradizione di provenienza, evidenziandone origini
geografiche e lingua.

Quando i contenuti provengono dalla tradizione popolare di un qualsiasi luogo del
mondo, ETULETO presenta anche il testo nella lingua originale. Non ci si aspetta che il
bambino o l'adulto lo leggano, ma è uno spunto per far sapere che esistono culture
altre con una propria tradizione e persino con una propria lingua. Inoltre il PESCEMONDO,
il nostro simpatico mappamondo, indica a grandi linee la posizione geografica
della cultura da cui la fiaba o altro contenuto provengono. Il tutto per incuriosire bimbi
e grandi.

Lo fa attraverso la proposta di giochi da “giocare con la penna o nei prati”, assumendo
il valore pedagogico del gioco e dell'attività fisica (laboratori ludici, didattici, attività
grafico-pittorica).

Giochi da fare con pastelli a cera e matite colorate (più ecologiche dei pennarelli!)
direttamente sulle pagine di ETULETO, o giochi da fare per lo più in gruppo, all'aperto
e con materiali naturali o di recupero. Talvolta andando a rispolverare (eventualmente
leggermente riadattati), giochi tradizionali “passati di moda” in Italia ma spesso
ancora attualissimi nel resto del mondo.

Lo fa attraverso le parole.

Filastrocche, conte, girastrocche, scioglilingua e tutto ciò che riguarda il giocare con la
parola. Sempre con un duplice sguardo alle tradizioni ed alle novità (materiale inedito
inviato alla redazione o prodotto dalla stessa).

Lo fa nel rispetto della natura.

Sia per i contenuti attenti all'ambiente (con suggerimenti rivolti a tale attenzione,
soprattutto nei laboratori e nei giochi), sia nel prodotto, stampato su carta riciclata, sia
nella selezione degli inserzionisti secondo tali valori.

Lo fa attraverso suggerimenti e proposte rivolte agli adulti.

Alcune pagine di ETULETO si rivolgono agli adulti, in particolare le recensioni e la
rubrica della posta con i consigli della Fiò. In questo caso i testi sono scritti in corsivo,
seppure di tipo scolastico per permettere l'utilizzazione degli stessi da parte dei
bambini come puro esercizio di lettura delle lettere e non dei contenuti. I contenuti in
questo caso rivolti agli adulti sono evidenziati da un bollino rosso. ETULETO ha infatti
adottato il sistema dei BOLLINI della televisione nelle proprie pagine: bollino rosso,
giallo, verde. Ad ogni modo tutti i contenuti non possono recare alcun danno ai
bambini, anche qualora li leggessero. Semplicemente i contenuti da bollino rosso
risultano inutili o incomprensibili al bambino. Spetta all'adulto insegnare la giusta
fruizione dei bollini ai bambini.

Lo fa attraverso le canzoncine.

Edite o inedite vengono sempre proposte con la partitura, propedeutica allo studio
della musica o, nel caso di inediti, utile per impararli. Quando possibile, com'è il caso
di Fra' Martino, vengono proposti anche i testi tramite cui la stessa canzoncina viene
cantata in altre lingue.

Lo fa contenendo la pubblicità in un massimo di 6 pagine su 36.

Lo fa attraverso l'interazione con i lettori.

ETULETO vuole continuamente rapportarsi con i suoi lettori che attraverso i contatti
con la redazione possono interagire inviando contenuti, scritti, disegni, materiale
inedito ed edito, ma anche pareri e opinioni per collaborare alla crescita ed allo
sviluppo di ETULETO. Seppure con la dovuta selezione, i vari contributi verranno
pubblicati nelle pagine di ETULETO o del sito ad esso dedicato e complementare:

www.etuleto.it 

ETULETO è un mensile di 36 pagine in formato A4, 4+4colori. Codice ISSN 2037-7010.
Con il patrocinio di FEI (Federazione Esperantista Italiana), IEJ (Gioventù Esperantista
Italiana), Ducato di Piazza Pontida (sodalizio culturale). È un progetto inserito
nell’Incubatore d’Impresa di Bergamo Formazione, azienda speciale della Camera di
Commercio di Bergamo. È iscritto al Registro degli Operatori della Comunicazione con
n°19184, 11 febbraio 2010. È associato all’ANES (Associazione Nazionale Stampa
Periodica Specialistica) ed a CONFINDUSTRIA.

RASSEGNA STAMPA: http://www.etuleto.it/Ita/diconodinoi.html 

NOVITA': http://www.etuleto.it/Condivis/Immagini/Novita2010.pdf 

BLOG: http://www.etuleto.it/lasciaunatraccia.htm 

ABBONAMENTI: www.etuleto.it/ita/abbonamenti.htm 

DIVENTA DISTRIBUTORE: http://www.etuleto.it/Ita/pubblicita.htm 

PER LA TUA PUBBLICITÀ SU “ETULETO”: commerciale@etuleto.it 

ULTERIORI INFORMAZIONI:
www.etuleto.it 
redazione@etuleto.it 
 

 
LO SPETTACOLO DI FINE ANNO

Nuove idee per la scuola Materna 
Una raccolta tematica dedicata … alle insegnanti delle materne per offrire loro idee concrete 
subito utilizzabili per realizzare uno spettacolino di fine anno con danze dal mondo 

una selezione di danze per Bambini delle Materne dai Continenti
scaricate il file allegato col volantino e gli obiettivi dello stage 

pensate … bastano solo 3 ore per apprendere in modo incisivo le danze in programma 
vengo io da voi … ovunque siate, chiamatemi al cell 338 3141869 per avere tutte le informazioni 

il cd, il dvd ed la dispensa con la descrizione dei balli sarà a disposizione dei corsisti 

il Programma: 
Eccoci… siamo pronti per il viaggio, andremo ad esplorare il mondo ed a conoscere i giochi musicali dei bambini di altri continenti 
siamo tutti agitati e ci sentiamo dei piccoli Robinson; allora… tutti in cerchio per le ultime raccomandazioni … Sete Sesti, 
Si parte alla volta delle Americhe, per giocare al topolino coi bambini del Canada, Petite Souris Grise, poi a fare i versi degli animali 
in una scuola materna degli Usa, On a Log Mr. Frog, poi giù in Messico a ballare La Novia ed a riposarsi con la siesta. 
Andiamo al mare , nelle meravigliose isole della Polinesia, balliamo tra i fiori Tui E e meke ki Runga e con le conchiglie raccolte 
sulla spiaggia ,Pupu Hinihinu; un salto in Cina al galoppo nella steppa , Piccolo Cavallo, ed in Medio oriente con la favolosa 
Hippo, la danza più amata dai bambini. In Africa uccede di tutto, uno spiritello ci fa degli scherzetti, Agadù, in Ghana gli anziani ci 
insegnano una antica danza, Kye Kye Kule e poi in Nigeria andiamo per i monti col treno a vapore, Mowrah Cawhah 
Non resta che una visita ai pinguini dell'Antartide, Penguin Dance e poi un simpatico trenino ci riporta a casa stanchi ma felici e 
contenti, Il Trenino delle Fiandre 

Come vedete una proposta varia ed interessante a cui potete attingere a piene mani per costruire lo spettacolino che state progettando 



Mirco Castello si occupa da ventanni di danze per bambini 
le ricerca, le colleziona e le insegna ai docenti di scuola elementare e materna 
tiene corsi di formazione per animatori 
insegna danze di coppia per giovani ed adulti all'interno di percorsi formativi 

Mirco castello 338.3141869 - mircocastello@yahoo.it 


14 semplici danzegioco dei bambini del mondo

per i bambini della scuola materna e 1/2° elementare ...
per chi mi conosce ,
conosce già il piacere di utilizzare le danze folk
per giocare coi bambini 
od avere strumenti utili per gli spettacolini di Natale
o fine anno ...

l'idea di riunire danze semplici semplici adatte in particolare
per le materne e 1\2 elementare ... il mondo più difficile
da accontentare

sono ben 14 danze folk
tutte già sperimentate,con delle novità:
la danza dei pinguini - Antartide?-
il trenino delle Fiandre - Belgio
due danze polinesiane,
una danzagioco dall'Ecuador,
e la svedese Ox Dansen ,
una specie di "baruffa" tra due bambini 
e per finire
una danza cinese per elementari per farsi gli auguri di Buon Anno!

in sole tre 3 ore possiamo imparare tutte queste danze
ed avere così ottimo materiale nuovo per l'anno scolastico



CHE SPETTACOLO IL NATALE

novità Natale 2010 : che spettacolo il Natale ... per elementari e materne

uno spettacolo completo
pensato come un aggiornamento per docenti di
scuola elementare e materna di sole 3 ore

avete quanto serve:
due canzoni leit-motiv
un grande gioco con l'albero di Natale
ed una decina di danze natalizie per tutte le età scolari

ecco il programma:
1 i pastori lieti vanno 9 wassail carol
2 quando gli angeli 10 cavalli e farfalle
3 od ishama 11 jingle bells - vrs Usa
4 jingle bells 12 wassouma
5 po la'i e 13 il Natale è Gesù - D.Ricci
6 away in a manger 14 il Natale è Gesù - coro
7 l'albero di Natale 15 hanno sloggiato Gesù - canzone
8 è nato 16 hanno sloggiato Gesù - base
17 eurovisione - sigla

naturalmente è una proposta , potete aggiungere ciò che volete...!

 


iOCanto iO Ballo
Nuove idee … per la scuola materna


Una raccolta dedicata … alle insegnanti delle materne per offrire loro idee e strumenti
aggiornati ed efficaci per giocare coi bambini con la musica, il corpo e la voce

Lo stage desidera un tempo di tre ore e si configura come un corso di aggiornamento
si apprenderanno i balligioco in modo completo ed esauriente e diverranno subito utilizzabili
il cd, il dvd ed un libretto con la descrizione dei balli sarà a disposizione dei corsisti

Una raccolta di 13 balli-gioco semplici e divertenti per rinnovare il vostro repertorio
alcuni si adattano alla festa di Natale , altri per il fine anno, ma tutti di facile apprendimento

il Programma:
"la bella lavandaia" è un ballo tradizionale dall'umbria (e non centra con "la lavanderina") , " fra martino" chi non lo conosce! …
ma qui lo facciamo ballare in tante lingue, "quando gli indiani" un ballogioco che ispira la fraternità, " luca" ha gambe strane,
"robinson"... per partire per un viaggio, "carletto"...quante cose sa, "il bruco" invece perde la testa ... e và in fondo alla fila,
"dumba katanga" si ispira ai suoni dell'Africa, "musica araba"è un raegge egiziano, "pim pam pum" per giocare con le parti del corpo
"dico sì, dico no"… un giretto io farò, "zagen zagen" … corri topolino, "se 3 oche" un imperdibile girotondo






vengo io da voi, ovunque siate!
contattatemi per tutte le info al cell 338.3141869
è disponibile ai corsisti il kit dello stage : cd+dvd+libretto
scaricate il volantino in formato excel compatibile

mircocastello@yahoo.it casa 0424-878092

 

 

Associazione Papà e Mamme separati F.V.G. onlus
Sede legale Via Planis, 46  33100 Udine
Sede Operativa  5a Circoscrizione "CUSSIGNACCO"  Via Veneto n. 164 Udine
Riunione del gruppo Ogni lunedì dalle ore 20:30 al 1° piano Sala " Consiglio"

Con la presenza di un Avvocato e uno Psicologo

 http://www.papaemammeseparatifvg.org/

 

 

Iniziative promosse dal Museo del Duomo di Milano
(visite guidate, laboratori, ecc.)

 

Il Duomo per le Scuole: alla scoperta di un monumento simbolo che racconta ad ogni fascia di età una
storia che non finisce mai di stupire.
La sezione didattica ha scelto di indicare agli insegnanti le principali tematiche per conoscere il Duomo. I
percorsi didattici infatti saranno modulati in base ai programmi scolastici e all’esigenze dei docenti con i
quali verranno formulate le diverse proposte.
Modalità di prenotazione: Le prenotazioni si possono effettuare telefonicamente da Lun- a Ven, dalle
9.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 17.00 allo 02 72 022 656 / Mail: didattica@duomomilano.it
Giorni e orari: Gli orari di visita alla Cattedrale sono dalle 9.00 alle 16.30, fatta eccezione per eventuali
esigenze di culto. Il duomo è visitabile con la guida tutti giorni con le seguenti eccezioni: 25 – 26
dicembre, 1 gennaio, 6 gennaio, Pasqua, Agosto
PROGETTO SCUOLE
La sezione didattica del Museo propone incontri a scuola, con lezioni in classe, per introdurre le tematiche
della visita guidata per una migliore fruizione del percorso didattico.
LABORATORI PER LE SCUOLE
Per il prossimo anno scolastico 2009-10 sono in programma laboratori per le scuole, dai più piccoli fino
alla Scuola media inferiore.
La visita guidata, modulata secondo fasce d’età e esigenze didattiche dei docenti, è affiancata da attività
ricreative- creative per far sperimentare a bambini e ragazzi tecniche e concetti appresi durante il
percorso.
LABORATORI AD ISCRIZIONE APERTA
Dal prossimo anno scolastico, 2009/10 saranno attivata laboratori didattici legati alla storia del Duomo,
per bambini e ragazzi dai 4 ai 13 anni.


Per ulteriori info:

http://www.duomomilano.it/ground1024_it.html

 

 

Parco della Maiella - Albergo Ristorante

Via Roma, 2 - 65020 S. Eufemia a Maiella (PE)

Tel. e Fax 085 920398 – 339 3970931

www.parks.it/alb/parcodellamaiella/

parcodellamaiella@alice.it

 Oggetto: proposta di soggiorno -

                                                                                    

                   La nostra offerta si rivolge in particolare ai ragazzi  e alle famiglie ed ha l’intento di offrire  la possibilità non solo di conoscere più da vicino il territorio abruzzese, con le sue peculiarità e il suo valore naturalistico, ma soprattutto di stabilire un contatto autentico tra i ragazzi e la natura incontaminata del luogo. Nelle escursioni a piedi,  a cavallo oppure in mountain-bike,  potranno essere affiancati da personale competente che saprà trasmettere passione e rispetto per l’ambiente che ci circonda e ci appartiene. Questa vacanza potrà arricchire tanto i giovani quanto i loro accompagnatori. Sarà un tuffo nel passato, in luoghi agresti e un po’ dimenticati, incolti poiché lasciati a se stessi, essenziali, unici.

 

              S.Eufemia, piccolo centro scarsamente popolato nell’alta Valle dell’Orta,  cuore del Parco Nazionale,  immerso nel verde, offre già di per sé la possibilità di sentirsi a proprio agio con poco, in un clima di tranquillità emotiva altrove inimmaginabile.  Esplorare il territorio circostante, costruire capanne e bruciare falò,  osservare gli  animali che si aggirano nelle vicinanze (come cerbiatti, volpi, cinghiali….),   raggiungere comodamente a piedi l’area verde attrezzata “Il Boschetto”,  con gli annessi campi sportivi comunali , questo e molto altro ancora renderà  questa vacanza indimenticabile.

                A meno di 1 km dall’albergo si trovano il Maneggio ed il Giardino Botanico, dove personale altamente qualificato è a disposizione per accompagnare  i ragazzi nella scoperta di piante, fiori e animali.                  

               Dal Giardino Botanico si diparte un sentiero che consente di raggiungere la favolosa faggeta di “Lama Bianca”, con percorsi anche per disabili, ruscelli, fonti e sentieri che si inerpicano fino alle vette, ove è possibile osservare il passaggio degli animali attraverso le loro impronte e le loro tracce. 

             Anche la frazione Rocca Caramanico, antica residenza estiva dei Principi Torlonia ma ormai disabitata, arroccata ai piedi del Morrone,   con il suo interessante Museo Etnografico si può raggiungere percorrendo un antico tratturo.

                  A soli 5 km, il limitrofo comune di Caramanico Terme, con la sua piscina comunale e la Valle dell’Orfento, ricca di natura e di occasioni per scoprirla, attraverso laboratori didattici curati dalla Cooperativa “Maiambiente”.

                

                 Dalla “Via del latte e miele” alle ippovie,  ai percorsi e alle attività nel fiume, molteplci sono le possibità di conoscere e sperimentare … Ce n’è per tutti i gusti!!

 Al fine di personalizzare al meglio la vostra vacanza, prenotando in anticipo le escursioni, le visite,  i laboratori ed eventuali proiezioni naturalistiche,  potete contattare i seguenti numeri:

 

                                             Comune di Sant’Eufemia                                      085 92 01 16                                           

                 Coop. Majambiente              majambiente@tin.it        085 92 23 43     

                 Giardino Botanico “D.Brescia”                                085 92 00 13                                                                                                                                                                                          

  CAI di S.Eufemia               luciano.crivelli@tiscali.it

                 Frank Montefusco (ENGEA)                                  329 61 58 826

 

Ringraziando per l’attenzione e a disposizione per qualsiasi chiarimento, distintamente saluto.

                                                       Isa Di Cosmo

 

 
Napoli, Associazione Amici dello Spettacolo - Teatro Diana
Seminario di aggiornamento per insegnanti ed operatori musicali in 
collaborazione con l'OSI: Orff-Schulwerk Italiano.
20-21/2/10. Il teatro musicale elementare. Docente: Maria Grazia Bellia. 
Percorsi operativi di composizione spontanea per un teatro musicale nella 
scuola, 10 ore. Info: 3395938104 filippo.esposito@email.it
http://www.teatrodianamusica.it
 
 
 
In collaborazione con
ASSOCIAZIONE “PICCOLI IDILLI”- COMUNE DI OSNAGO – BIBLIOTECA CIVICA 
“PRIMO LEVI” - SCUOLA DI ITALIANO PER STRANIERI - ASSOCIAZIONE “ALE G.
- DALLA PARTE DEI BAMBINI”
 
TUTTI I LUNEDI, A PARTIRE DAL 14 DICEMBRE, DALLE 21 ALLE 23 ALLO 
SPAZIO OPERA FABRIZIO DE ANDRE' DI VIA MATTEOTTI A OSNAGO (LC)
 
diretto da Filippo Ughi e Bintou Ouattara
 
APERTO A TUTTI E GRATUITO!
 
Uno spazio vuoto. Caldo, accogliente: uomini, donne, adulti, ragazzi,  bambine, adolescenti, ballerine, cantanti, ascoltatori, attori,  inquieti, capaci, incapaci, veloci, calmi, lenti, italiane, stranieri, 
misti, bastardi,cantastorie muti, meticci, lunatici, frenetici, feroci,  persi, forti e fragili.
Senza parole.
Solo il corpo, e le sue emozioni. Insieme. 
IL LABORATORIO: Teatro Casa Comune trae origine dalla necessità di  una maggiore integrazione sociale dei cittadini immigrati nelle realtà  locali dove vivono, di una più incisiva partecipazione alla “cosa 
pubblica” intesa come comunità aperta di cui fanno già parte con le  loro famiglie e spesso con i loro figli presenti nelle scuole del  territorio. Il progetto Teatro Casa Comune consiste nella creazione di 
uno spazio teatrale aperto dove, a cadenza settimanale (tutti i lunedi)  i cittadini e immigrati possano incontrarsi con cittadini residenti da  più tempo dando vita a un laboratorio teatrale permanente aperto a 
tutti, senza alcuna limitazione (di data o di orario) dove raccontarsi  pubblicamente e progettarsi con altri nella realizzazione di un evento finale.
 
 
PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE DELLA 
PROVINCIA DI LECCO.
 
La compagnia teatrale “Piccoli Idilli” viene fondata a Merate (LC)  nel 2006 da Filippo Ughi, attore con diverse compagnie teatrali e con  significative esperienze internazionali, e da Bintou Ouattara, giovane 
attrice burkinabè molto nota nell’area dell’africa francofona per la  sua lunga partecipazione alla sit com “Les Bobodioufs”.
Dalla fondazione la compagnia mette in scena quattro spettacoli per  adulti e per ragazzi (Hotel Millestelle, Sole nero Luna rossa, Vivaio  d’uomini, Hic sunt leones) e prende parte a numerosi progetti teatrali 
che vedono nell’incontro tra genti e culture diverse il loro tema  principale.
Dirigono da tre anni, in collaborazione con il comune di Osnago (LC,)  il laboratorio TEATRO CASA COMUNE: spazio teatrale aperto, a cadenza  settimanale, a tutti con invito speciale per i cittadini stranieri. 
Da questa esperienza nasce la straordinaria esperienza di Radio  Savana (spettacolo con 10 attori non professionisti appartenenti a  cinque nazionalità diverse) tuttora in tournèè
Sono attivi inoltre nelle scuole di ogni ordine e grado con laboratori teatrali e di teatro danza.


 
ARGENTEUIL - PARIGI

Tra le banlieues di Parigi, Argenteuil vanta il triste primato della violenza. È una città dormitorio e ospita 100.000 persone, moltissimi i giovani a rischio. Padre Jean Marie Peticlerc va loro incontro, li cerca per strada, gli parla. Questo Salesiano che ha fondato il Centre Jean Bosco, una nuova Valdoccò, con l'accento francese sulla o, non crede che esistano “ragazzi perduti”. Insieme a lui e ai suoi educatori, questi ragazzi tornano a scuola, diurna o serale, e apprendono il valore e la tutela dei diritti umani.

Sono necessari 15.000 € all’anno per sostenere le attività del Centro… modello concreto di applicazione del sistema educativo di Don Bosco.
Con il tuo aiuto porterai avanti un sogno che continua ovunque i Salesiani sono presenti nel mondo.

Don Pier Luigi Zuffetti
Associazione Missioni Don Bosco ONLUS
                      Dona ora!

 

Ciao, volevo proporti uno scambio link.
Ho raccolto poesie, filastrocche, progetti (2) e materiale vario.
Dimenticavo: insegno in una scuola dell'infanzia di Cardito, Napoli

http://www.giocoliereitaly.spaces.live.com

ciao e salutiiiiii

Maria Giacco

 

Buongiorno, sono Enrica, titolare dell'ostello Casa delle Nevi di Teggiate (Madesimo - SO).

Mi permetto di disturbare, perché vorrei farvi conoscere la mia struttura, avendo ospitato, negli anni scorsi, diversi gruppi di ragazzi.

Forse la nostra struttura può interessare anche a voi.

L’ostello, realizzato in un antica casa cantoniera dell’800, è il Posto ideale  dove trascorrere giornate immersi nel verde e nella natura, dove poter ammirare un panorama incontaminato da godere in completo relax.

Nelle immediate vicinanze, possibilità di escursioni verso rifugi, laghi alpini, la diga di Montespluga, oppure il cardinello antico sentiero romano.

La genuina ospitalità, le diverse soluzioni per il pernottamento (camere singole, doppie a 4 – 6 letti) e la cucina tipica, curata direttamente da mio marito e me, costituiscono gli ingredienti delle nostre offerte:

- euro 25.00 - mezza pensione

- euro 28.00 - pensione completa             

il prezzo si intende comprensivo di: primo – secondo con contorno – frutta – acqua.

Per quanto riguarda la pensione completa, in caso di uscita (in sostituzione al pranzo) provvederemo a fornire un pranzo al sacco

(panini-acqua-1 barretta di cioccolato – 1 frutto).

E' possibile trovare un accordo, per quanto riguarda la struttura, i Prezzi e le eventuali gratuità.

SUPEROFFERTA: Per gruppi di 50 ragazzi e oltre – 10 giorni pensione

completa euro               250.00

 

PER INFORMAZIONI E/O PRENOTAZIONI :           

telefono: 3201841954 (Enrica)

info@casadellenevi.it  

PER VEDERE LA STRUTTURA POTETE VISITARE IL SITO:

 www.casadellenevi.it 

 

 
 
 
 
Solomon e Paul vorrebbero andare a scuola, ma come tanti altri bambini africani sono costretti a lavorare per aiutare la famiglia.

In Malawi ActionAid si impegna a costruire scuole, fornire materiale didattico e contrastare l'abbandono scolastico.
Perché un futuro più giusto inizia anche con il diritto all'istruzione.

ADOTTA A DISTANZA UN BAMBINO DEL MALAWI:
garantirai a lui e alla sua comunità migliori condizioni di vita, a partire dai banchi di scuola.

per info: www.actionaid.it 

 
Ciao,
il sito Cooperativamente.org ha lanciato una iniziativa che, forse può interessare gli iscritti ed i visitatori del tuo sito.
Si tratta di un corso online gratuito dal titolo: "Valutare e scegliere i sussidiari".  (www.cooperativamente.org/formazione)

Come sai, in questo periodo gli insegnanti sono sommersi dalle proposte delle case editrici.
Due autori di sussidiari hanno deciso di svelare alcuni trucchi del mestiere e fornire alcune chiavi di lettura utili.
La nostra piattaforma di elearning, inoltre, ha attivato un forum di discussione che dovrebbe favorire uno scambio informazioni e suggerimenti.

Grazie…
Lo staff di Cooperativamente
 
 
 

Mi chiamo Rita e sono un'insegnante di scuola dell'infanzia laureata in scienze dell'educazione con la passione della multimedialità, desidererei segnalarVi il mio sito all'indirizzo http://www.fantavolando.it

che è dedicato a bambini, genitori e insegnanti della scuola dell'infanzia e comprende molto materiale didattico, disegni da colorare, giochi interattivi, illustrazioni, storie, filastrocche, schede che possono essere utili nel lavoro quotidiano del docente.

Naturalmente tutto il materiale è scaricabile gratuitamente, spero possa essere utile.

Grazie per l'attenzione

Distinti saluti

 

Rita